Santa Maria Imbaro. Esplode stufa a pellet: madre e figlio in ospedale
GUARDA LE FOTO

Lo scoppio ha squarciato il buio. 

Esplosione, questa sera, a Santa Maria Imbaro (Ch), di una stufa a pellet. E in due sono finiti in ospedale per le ustioni. Il fatto è successo intorno alle 20.30 al piano terra di una delle palazzine di Via Piane.

La stufetta era nella sala da pranzo ed era accesa per mitigare gli ambienti. All'improvviso, si parla dell'utilizzo di alcol, c'è stato il boato. Nella stanza c'erano Ida Di P., 55 anni, maestra a Lanciano (Ch), e il figlio Simone Di C., 30 anni, architetto. Entrambi sono stati investiti dalle fiammate che si sono generate e dai vetri della stufetta usata per riscaldare parte dell'abitazione. Sono stati i vicini ad accorrere nell'appartamento e a prestare i primi aiuti. A tirare anche i due fuori e ad avvertire il 118.

Sul posto le ambulanze che hanno portato i feriti al Pronto socccorso di Lanciano. Quindi il trasferimento della donna all'ospedale di Pescara e del giovane a quello di Chieti. E' arrivato anche il sindaco Mariella Di Nunzio. 

Intevenuti pure i vigili del fuoco di Lanciano e i carabinieri di Fossacesia (Ch) per i rilievi di legge.  26 ott. 2020

Hanno collaborato Linda Caravaggio e Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto del luogo dell'esplosione di Andrea Franco Colacioppo

 

totale visualizzazioni: 16023

Condividi l'Articolo