Ladri… d’autore a Lanciano. Rubato un altro quadro dell’artista Gastone Costantini

Stesso posto e, probabilmente, anche stessi ladri.

E' il secondo episodio in pochi mesi: all'interno di un locale pubblico di Lanciano, è stato rubato un quadro del pittore Gastone Costantini. Si sono infilati nella struttura e l'hanno rubato.

Il furto è stato scoperto qualche giorno fa all'interno del ristorante 'I vecchi sapori' che, dall'ingresso di Corso Roma, vanta, tra l'altro, un suggestivo androne che rispunta in un cortiletto. Luogo che, all'occorrenza, si trasforma anche in sala per la clientela.

Qui, per rendere ancora più accogliente il luogo, sono in esposizione, da tempo, diversi lavori dell'artista, noto ritrattista e uno degli esponenti di spicco dell'iperrealismo italiano. Nello scorso mese di maggio sparì un dipinto del 2003-2004, del valore di 1.500 euro, raffigurante una lavandaia della città "signora che da piccolo - racconta Costantini - incrociavo sempre alla Fonte del Borgo, con un cesto di panni". Qualcuno, approfittando del fatto che il posto fosse incustodito e il portone accostato, è penetrato all'interno, ha staccato e sottratto l'opera e si è dileguato.

A quel punto gli altri quadri sono stati fissati alla parete, per scongiurare furti. Ma non è servito. Nei giorni scorsi furfanti ancora in azione. "Stavolta - spiega l'artista, che ha presentato denuncia ai carabinieri - è scomparso un lavoro dal titolo ''Za Minuccia' (nella foto), donna anziana con il suo bastone e con sullo sfondo il centro storico di Atessa".

Valore oltre duemila euro. E' stato a mostre nazionali e all'estero. E' stato anche premiato in diverse occasioni. Nonostante il quadro fosse fissato al muro, è stato scardinato, come pure le luminarie che lo cingevano, e sottratto, con le stesse modalità del precedente. La 'sorpresa' a Natale. 29 dic. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2148

Condividi l'Articolo