Spavento ed equipaggio rimasto illeso per un imprevisto incidente in mare accaduto al peschereccio "Poseidone".

Questa mattina infatti la Guardia costiera di Ortona (Ch) ha soccorso l'imbarcazione, rimasta incagliata tra gli scogli antistanti la pista ciclo-pedonale, la cosiddetta Via Verde, sulla Costa dei trabocchi, tra San Vito e località Bardella di Ortona, con fondale prevalentemente di ghiaia. 

Il natante, di 13 metri, iscritto al registro navale di Monopoli (Bari), ma da tempo di stanza nel porto di Ortona, era in fase di rientro da una battuta di pesca quando si è inclinato sul lato destro con la prua incagliata. Il comandante ha subito allertato la sala operativa della Capitaneria di porto precisando che i quattro membri dell’equipaggio stavano bene.

In zona sono stati subito inviati due mezzi navali, la motovedetta CP 2115 e il battello GC B102, oltre a una pattuglia via terra, per fornire la prima assistenza a quanti erano a bordo. Allertati anche i sommozzatori portuali. Per disincagliarlo sono poi giunti il rimorchiatore "Città di Ortona" e la motobarca disinquinante "Sgombro".

"Fortunatamente l’incidente non ha causato danni, né feriti, né inquinamento all’ambiente marino essendo lo scafo rimasto integro – dice soddisfatto il capitano di fregata Cosmo Forte, comandante della Capitaneria di porto -. Si procederà ora alle necessarie verifiche di sicurezza e saranno avviati gli accertamenti su cause e circostanze che hanno determinato il sinistro, la cui emergenza ha avuto una rapida conclusione anche grazie all’efficace intervento. Rivolgo, nell’occasione, un vivo apprezzamento al personale intervenuto che ha saputo prontamente rispondere al problema".

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

Video di Fabiano Di Berardino

totale visualizzazioni: 3085

Condividi l'Articolo