Pescara. Trovato cadavere nel fiume. Vigili del fuoco e Soccorso alpino avviano recupero salma
GUARDA LE FOTO

E' stato trovato, intorno alle 16.30, in una zona impervia del fiume Pescara il corpo di un uomo, che era stato visto, due giorni e mezzo fa, aggrappato alla ringhiera del ponte di San Clemente a Castiglione a Casauria (Pescara), che lì è alto 70 metri.

I sommozzatori dei vigili del fuoco stanno procedendo al recupero della salma. Le squadre del Soccorso Alpino e speleologico d'Abruzzo, presenti sul luogo, forniranno supporto per il trasporto a piedi mentre si sta considerando l'ipotesi del recupero in elicottero. 

A seguire si procederà al riconoscimento. I soccorritori cercavano, tra i flutti, Maurizio Claps, 46 anni, infermiere residente a Lanciano (Ch), ex autista del 118. La macchina del dipendente Asl è stata trovatà lì, sul posto. E in auto c'erano diversi bigliettini in cui dava l'addio. Suo anche un drammatico e doloroso post su Facebook, in cui ha chiesto scusa per "questo gesto". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2690

Condividi l'Articolo