La storia si ripete. Le telecamere non piacciono proprio ai residenti del quartiere Rancitelli a Pescara. Stavolta ad essere aggredito è l'inviato di "Striscia la notizia", Vittorio Brumotti, e i cameramen e i collaboratori che erano con lui. 

Brumotti doveva girare un servizio nella zona del Ferro di Cavallo, su un arresto dei carabinieri per spaccio di droga, ma è stato accerchiato ed aggredito. Insulti e minacce, spintoni, calci alla macchina della troupe e tentativi di far cadere la telecamera. Sul posto anche la polizia.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3493

Condividi l'Articolo