Pescara. Morto Antonio Iampieri, storico dirigente Cisl

E' morto Antonio Iampieri, dirigente sindacale Cisl, "protagonista - afferma la Cisl Abruzzo e Molise - di una lunga e appassionata militanza fin dagli anni Sessanta". È deceduto nella serata di ieri, 4 maggio. Ha iniziato la sua attività come dirigente sindacale a Pescara dove ha ricoperto la carica di segretario generale provinciale per poi passare a componente di segreteria della Cisl regionale.

Nel 1981 è stato eletto segretario generale della Cisl Abruzzo e componente del comitato esecutivo e del Consiglio generale confederali, cariche che ha ricoperto fino al 1989. Ha guidato l’organizzazione in anni difficili, "svolgendo un ruolo propositivo nel lungo ed animato confronto con la Regione e con le associazioni datoriali per garantire uno sviluppo ordinato ed un riequilibrio delle aree territoriali regionali". La Cisl lo ricorda quale "uomo di organizzazione, infaticabile, sensibile, tenace, coerente e profondamente impegnato nella tutela dei lavoratori. Ha rappresentato, con coerenza ed impegno, - afferma - sempre i bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori anche nelle istituzioni per le battaglie in difesa del mondo del lavoro".

I funerali domani, 6 maggio, alle 10.30, nella Basilica della Madonna dei Sette Dolori a Pescara. 05 mag. 2021


@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 524

Condividi l'Articolo