E' morto dopo nove giorni di agonia. Si è spento questa mattina, Konrad Casalini, 22 anni, di Pescara, precipitato la notte di San Silvestro dal balcone del secondo piano di una palazzina di Città Sant'Angelo (Pe), in cui stava festeggiando il Capodanno. Le condizioni del ragazzo, di origini polacche, dopo il tremendo volo, erano apparse subito drammatiche. All'arrivo dei sanitari del 118 e dei carabinieri, il ragazzo era a terra nel piazzale dell'edificio, dopo aver fatto un volo di diversi metri. Attorno a lui, amici e fratelli sotto shock.

Era stato anche operato, senza alcun miglioramento. Oggi i medici del reparto di Rianimazione dell'ospedale di Pescara hanno diagnostico la morte encefalica e, dopo un periodo di osservazione, è stato certificato il decesso. I genitori hanno deciso di donare i suoi organi. Degli accertamenti si stanno occupando i carabinieri della stazione di Città Sant'Angelo e della compagnia di Montesilvano (Pescara). La caduta, secondo la ricostruzione, sarebbe da attribuire a una distrazione. 

Del ragazzo sono stati donati cuore, fegato, pancreas, reni e cornee. Gli organi sono andati in Veneto, Lazio, Toscana e all'Aquila.

09 gennaio 2019

Nella foto il giovane deceduto

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 824

Condividi l'Articolo

Articoli correlati