Ortona. Scarichi abusivi di autolavaggi: denunce dei carabinieri forestali

Quattro denunce da parte dei carabinieri forestali di Ortona (Ch) per violazione del Testo unico ambientale. E due scarichi fognari sono stati posti sotto sequestro nell'ambito di una serie di controlli nei confronti di ditte  che operano nel settore del lavaggio delle auto. Due impianti sono risultati privi di autorizzazione allo scarico, nonostante la presenza di un sistema di depurazione, mentre un terzo è risultato privo sia dell'impianto di depurazione che dell'autorizzazione allo scarico.

"Gli scarichi degli autolavaggi - recita una nota dei carabinieri - sono classificati acque reflue industriali e per le loro caratteristiche, ovvero presenza di detersivi, sostanze tensioattive, residui di olio e idrocarburi, fango, sabbia, e tracce di metalli, per essere immessi nel sistema fognario devono essere sottoposti a trattamenti di depurazione. Gli scarichi illeciti compromettono il buon funzionamento dei depuratori, per cui - aggiungono - oltre al monitoraggio frequente dei depuratori, si è reso necessario effettuare controlli a monte". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 688

Condividi l'Articolo