Ortona. Furto di mezzi meccanici e fuga con inseguimento a Fossacesia sulla pista ciclabile della Costa dei trabocchi
GUARDA LE FOTO

 Guardie e ladri... Furto di mezzi meccanici e poi fuga sulla pista ciclabile della Costa dei Trabocchi, la cosiddetta Via Verde, ancora in costruzione, che è stata danneggiata. E' successo stamattina prima dell'alba.

Erano circa le 5.30 quando nel cantiere in una galleria delle Ferrovie di Stato, ad Ortona (Ch), una banda di malviventi ha sottratto un camion Iveco con carrello al traino, carico di un escavatore. Il colpo in un punto dove sono in corso lavori di consolidamento di una galleria. I furfanti si sono appropriati dei mezzi, appartenenti ad aziende di Benevento e di Roma, del valore complessivo di oltre 100mila euro,  e si sono infilati sulla statale 16, in direzione sud.

Arrivati a Fossacesia (Ch), però, sono stati intercettati da una pattuglia della polizia stradale di Lanciano (Ch) che si è messa ad inseguirli. Il ladro alla guida del camion di colore verde, tallonato dagli agenti e in preda al panico, a quel punto ha abbandonato l'Adriatica e ha girato verso la stazione ferroviaria di Fossacesia. Ha imboccato la pista ciclopedonale. Ha sfondato, annientandole, tutte le transenne poste ai varchi e fatto a pezzi i cordoli in cemento.

Le forze dell'ordine non sono riuscite a raggiungere i furfanti, per via degli ostacoli e delle transenne fatte volare e che, a mano a mano, sono ricadute sul nastro d'asfalto. La corsa si è conclusa nei pressi del porto turistico di Fossacesia (Ch) dove i veicoli sono stati abbandonati e il conducente si è dileguato, approfittando anche della folta vegetazione ripariale. I mezzi sono stati recuperati e restituiti alle rispettive imprese. Sul posto anche gli uomini del commissariato di Lanciano. 

"E' sconcertante - dice Mario Pupillo, presidente della Provincia di Chieti, ente che sta realizzando la Via Verde, che andrà da Ortona a Vasto -. Stiamo quantificando i danni. Ma è un vero atto vandalico". Gli investigatori pensano che ad agire sia stata una gang pugliese. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3363

Condividi l'Articolo