Ortona. Donna violentata in spiaggia, Salvini: 'Verme!'
GUARDA LE FOTO
Violentata in riva al mare, dove andava spesso per una passeggiata e per godere degli ultimi tepori. Ad abusare di lei, 68 anni, di Ortona (Ch), tra le spiagge di Cintioni di San Vito (Ch) e Ripari di Ortona, è stato ieri mattina un somalo di 20 anni, Saleban Nuur Shaieb, che ha approfittato della donna dopo essersi denudato e masturbato in strada. La donna, per salvarsi, si è gettata in acqua. Quindi l'arrivo risolutivo e tempestivo dei carabinieri. L'uomo, che di recente aveva ottenuto lo status di rifugiato, è stato arrestato e rinchiuso in prigione. 

Sull'accaduto è intervenuto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, commentando co un tweet: "Questo è il ringraziamento per aver ottenuto protezione dall'Italia! VERME! Come si può - scrive ancora Salvini - anche solo pensare di fare una cosa del genere? Altro che 'Salvini è troppo cattivo': #tolleranzazero contro quei cosiddetti 'profughi' che la guerra ce la portano in casa (e per la presenza dei quali dobbiamo ringraziare anni di incapacità del Pd)". 
E per chiudere: "Ma la musica è cambiata. Un abbraccio alla signora e un augurio di riprendersi dall'orrore vissuto".

Per il sindaco di Ortona, Leo Castiglione, si tratta "di un fatto gravissimo che condanniamo e che purtroppo conferma quanto alta deve essere l'attenzione quotidiana delle istituzioni sui temi della prevenzione". 
15 novembre 2018


Nella foto in basso, di Andrea Franco Colacioppo, la spiaggia dove si è consumata l'aggressione. In alto il tweet di Salvini: cliccare per ingrandire

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 1456

Condividi l'Articolo