Atessa. Stroncato da infarto il manutentore morto in Sevel. Sabato i funerali

Tradito dal cuore. E' stato stroncato da un infarto miocardico acuto Vincenzo Fantasia (nella foto), 60 anni,  di Atessa (Ch), manutentore deceduto sul posto di lavoro all'interno della Sevel.

E' quanto emerso dall'esame autoptico che si è tenuto oggi a Chieti e che è stato effettuato dal medico legale Christian D'Ovidio. Erano presenti il perito nominato dalla famiglia, Raffaele Ciccarese, e quello incaricato da Sevel, Domenico Angelucci.

Il lavoratore, che operava del reparto Verniciatura, ma non aveva mansioni pesanti proprio per la sua fragilità, la mattina del 27 settembre scorso, ha avuto un malore in fabbrica; si è accasciato e non c'è stato nulla da fare per rianimarlo.

Dagli accertamenti necroscopici sono emersi anche precedenti infarti. Sul registro degli indagati sono stati iscritti, come atto dovuto, per permettere lo svolgimento dell'autopsia, il direttore di stabilimento, Angelo Coppola, e quello della sicurezza di Fca-Sevel, Martin Oviedo.

La salma è stata restituita alla famiglia.

I funerali si terranno sabato, 2 ottobre, alle 15, nella cattedrale di San Leucio, muovendo dall'abitazione di contrada Pietrascritta. 30 set. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5460

Condividi l'Articolo