Occupavano spazio abusivamente, venditori ambulanti sanzionati a Pescara

Una ditta di ortofrutta è stata sanzionata dai carabinieri forestali di Pescara per una serie di irregolarità.

I militari, insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro e agli agenti della polizia locale, hanno effettuato controlli in via Monti Aurunci, al mercato rionale di San Giuseppe, a Pescara, accertando che l'azienda in questione occupava abusivamente una superficie pubblica di circa 68 metri quadrati anziché dei 32 metri quadrati autorizzati, impiegando inoltre tre persone addette alla vendita, nello specifico due italiani e un bengalese.

Quest’ultimo, trovato dagli uomini in divisa senza documenti validi, è risultato regolarmente presente sul territorio italiano, ma non poteva essere impiegato in attività lavorative perché privo del permesso di soggiorno. Pertanto è stato informato di questa vicenda il pm Luca Sciarretta. Ma non finisce qui, perché a ditta è stata trovata in possesso di una cassa con rilascio di scontrino non conforme alla normativa in vigore e di una bilancia priva di certificazione di taratura, per la quale andrà incontro ad una specifica multa.

In tutto sono state contestate infrazioni per ben 15.645,50 euro, tra omessa redazione del Documento di Valutazione del Rischio, impiego di lavoratore extracomunitario privo di documento idoneo al collocamento, violazioni al Codice della strada (mancato possesso della carta di circolazione e mancata revisione periodica del furgone utilizzato per il trasporto di frutta e verdura) e occupazione di superficie pubblica superiore a quella autorizzata. 21 mar. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 514

Condividi l'Articolo