Fossacesia. Muore Lucia Nardone, ex ragioniera del Comune. Era Cavaliere della Repubblica

Lucia Nardone, di 68 anni, ex dipendente del Comune di Fossacesia (Ch), dove ha prestato la sua attività lavorativa dall’82’, prima come ragioniera  e poi come responsabile del  settore Finanza contabilità economato e tributi, è morta ieri, 31 dicembre, per un male che non le ha lasciato scampo, strappandola dagli affetti più cari.

Nata a San Vito Chietino si era trasferita a Fossacesia dopo il matrimonio con Enzo Di Nunzio, dal quale ha avuto due figli, Anastasia e Giuseppe, che oggi la piangono insieme al loro papà. Nardone, nel 2019, era stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica italiana, perché anche dopo la pensione, dal 2017, aveva continuato a recarsi in Comune, in veste di volontaria, senza percepire un centesimo, per sedersi dietro la scrivania e dedicarsi con dedizione al servizio nella pubblica amministrazione. Ha lavorato anche durante la sua degenza in ospedale, fino all'ultimo.

La notizia della sua scomparsa ha sconvolto tutti. Costernato anche il sindaco Enrico Di Giuseppantonio: "Le parole non bastano per esprimere la profonda tristezza che io, la Giunta ed i dipendenti tutti, stiamo provando in queste ore. Lucia per noi non era semplicemente la nostra responsabile dell’ufficio Ragioneria, ma era una donna straordinaria, esempio di forza, di rettitudine, di generosità, allegria , disponibilità, instancabile lavoratrice, Cavaliere della Repubblica, amica fidata e sempre presente".

I funerali, domani pomeriggio, partendo dall’ospedale civile di Pescara. La funzione alle 15, nella chiesa parrocchiale di San Donato Martire, a Fossacesia.  01 genn. 2021

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

Nella foto Lucia Nardone nominata Cavaliere della Repubblica

totale visualizzazioni: 3820

Condividi l'Articolo