Il maltempo non dà tregua all'Abruzzo. Tragedie sfiorate a Pescara oggi a causa di vento forte e piogge. Un piccolo jet privato, con cinque passeggeri, un italiano e quattro austriaci, che erano in viaggio per motivi di lavoro, è stato colpito da un fulmine alla carlinga mentre era in volo sul capoluogo adriatico. Il fatto è accaduto intorno alle 18. Il velivolo, che proveniva da Bologna ed era diretto a Bari, lanciato l'allarme alla torre di controllo, ha avuto il via libera all'atterraggio a Pescara ed è scattato il protocollo di sicurezza. Illesi quanti erano sul mezzo. L'aereo, a bordo del quale c'erano pilota, copilota e tre  passeggeri, è arrivato a terra senza problemi e non avrebbe riportato danni. Tutti sono stati ascoltati dalla polizia di frontiera, che sta effettuando accertamenti. Sul posto anche i vigili del fuoco. 

Questa mattina, invece, una donna di 49 anni è rimasta intrappolata e quasi schiacciata dal tronco di un albero che si è sradicato, colpendo in pieno la sua automobile, che si trovava in via Avezzano, alle spalle della Prefettura. La malcapitata, che stava mangiando un panino in macchina, una Citroen C3, all'improvviso, era ora di pranzo, si è vista piombare addosso il pioppo che ha squarciato la vettura, ha sfondato il parabrezza, fiondandosi nell'abitacolo. La signora è rimasta incastrata tra le lamiere: è stata liberata dai vigili del fuoco, caricata su un'ambulanza del 118 e ricoverata in ospedale per traumi e frattura del femore. Ora è ricoverata in Ortopedia con 45 giorni di prognosi: è stata anche operata. Il tronco ha danneggiato anche altri mezzi. Sono intervenuti sia la polizia che i vigili urbani. La strada è stata chiusa per motivi di sicurezza, in attesa di sopralluoghi. Alberi e tralicci Enel sono caduti anche in altre zone della città, provocando anche black out. 

 A Francavilla al Mare (Ch) un palo della corrente è crollato, in contrada Pretaro, sul recinto di una villa. Nella zona, rimasta al buio per ore, sono arrivati vigili del fuoco e carabinieri. Che il traliccio fosse pericolante era stato segnalato all'Enel, dai residenti, già la scorsa estate ma, nonostante le rassicurazioni, nessuno è mai intervenuto. 

Emergenza anche in Marsica a causa di violenti temporali e forti raffiche di vento. Ci sono stati danni e allagamenti; non è stata risparmiata la linea ferroviaria Roma-Tivoli dove sono stati segnalati treni fermi all’altezza della stazione di Lunghezza. Un violento acquazzone si è abbattuto su Avezzano (Aq), con strade e marciapiedi che si sono trasformati in fiumi. Sono caduti alcuni alberi; chiusi i sottopassi e registrati numerosi allagamenti. Centinaia le richieste d'intervento ai vigili del fuoco. Il sindaco, Gabriele De Angelis, ha attivato il Centro operativo comunale (Coc).

Attività didattica sospesa e scuole chiuse oggi e anche domani nei comuni di Collelongo, Balsorano, Aielli, Cerchio, Collarmele, San Vincenzo di Valle Roveto, Civitella Roveto, Canistro, Pescasseroli, Ortucchio, Pescina, Barrea e Villetta Barrea (L'Aquila), con ordinanze emesse ieri in tarda serata dai sindaci, per l'allerta meteo 'rossa', diramata ieri e pure oggi dal Centro funzionale d'Abruzzo, che ha evidenziato criticità elevata fino alle 14 di domani, martedì 30 ottobre. L'Allerta, quindi, continua anche domani.
29 ottobre 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 1761

Condividi l'Articolo

Articoli correlati