Lanciano. Trovato morto lo studente universitario scomparso

E' stato trovato morto, in località Santa Giusta di Lanciano (Ch), Antonio Costantino (nella foto), 34 anni, di Lanciano (Ch), scomparso dal 25 agosto scorso.

Lo studente universitario, iscritto a Ingegneria elettronica, con problemi psichiatrici, si era allontanato da casa, sette giorni fa. Era uscito e non aveva più fatto rientro in famiglia. 

Il 26 agosto il padre si è rivolto ai carabinieri di Lanciano, presentando denuncia in caserma. E raccontando che del figlio, uscito, come spesso accadeva, per una passeggiata nei boschi, non aveva più notizie da ore. Il ragazzo non aveva con sé documenti né cellulare, era a torso nudo e con i pantaloncini e indossava cuffiette per sentire musica.

Nel week end i primi controlli sul territorio da parte dei militari. Da ieri i posti che frequentava, soprattutto l'area dove viveva, sono stati battuti dalle forze dell'ordine, dai vigili del fuoco e dai volontari di diversi gruppi di Protezione civile. Le ricerche sono state coordinate dalla Prefettura di Chieti ed effettuate, tra le contrade Santa Giusta e Serroni, anche con un elicottero e droni. 

Questo pomeriggio il ritrovamento del giovane, nella boscaglia, lungo un sentiero, a Santa Giusta, alla base della valle del fiume Feltrino, vicino al ponte che divide i confinanti comuni di Lanciano e Frisa, da parte di un cacciatore che era in giro con i propri cani. Il giovane era impiccato ad un albero. Sul posto polizia, pompieri e carabinieri. 31 ago. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 20387

Condividi l'Articolo