Lanciano. Morto il commissario di polizia Ulderico Di Virgilio

E' stato per decenni uno dei volti più noti del commissariato di polizia di Lanciano (Ch), città dove viveva con la famiglia e dove tutti lo conoscevano. 

E' morto ieri pomeriggio, a Villalfonsina (Ch), suo paese d'origine, l'ex commissario di polizia Ulderico Di Virgilio, di 70 anni. 

E' stato in Polizia per 36 anni, e per circa 30 è stato uno dei pilastri del commissariato frentano, nel ruolo di ispettore. E' andato in pensione 10 anni fa, con il grado di commissario. 

"Ieri - racconta il figlio Ottaviano - era andato a Villalfonsina, dove, in contrada Passo di Carro, abbiamo dei terreni e una casa. Gli piaceva tenersi impegnato e fare lavoretti in campagna". In questo periodo era occupato con la potatura degli ulivi. Una telefonata alla moglie, Ida, intorno all'ora di pranzo. "Va tutto bene. Ci sentiamo più tardi". 

"Intorno alle 16.10 - riprende il figlio - mi ha chiamato e mi ha detto che non si sentiva molto bene. Il mio studio di geometra dista solo qualche chilometro dal luogo in cui lui si trovava. Mi sono messo in auto e l'ho raggiunto immediatamente. Era provato e ha ribadito di sentirsi male". Nel giro di pochi minuti ha perso conoscenza. In breve sono scattati i soccorsi. Sul posto, in attesa dell'ambulanza, è arrivato un medico del posto, insieme al sindaco Mimmo Budano. Sono state effettuate manovre per rianimarlo, dal massaggio cardiaco alla defibrillazione. Anche gli operatori del 118, giunti dall'ospedale di Vasto, hanno tentato in ogni modo di salvarlo. Ma non c'è stato nulla da fare. E' stato ucciso da un infarto. Già in passato aveva avuto problemi di cuore.

"Sempre disponibile e pronto ad aiutare gli altri. Ligio al dovere e scrupoloso": così lo ricordano in tanti. Oltre alla moglie e al figlio Ottaviano, lascia la figlia Ida e la nipotina Martina. I funerali oggi, in forma privata, nel rispetto delle norme anti Covid, nella chiesa della Madonna delle Nevi a Villalfonsina. 18 feb. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Arnolfo Paolucci

totale visualizzazioni: 10937

Condividi l'Articolo