Lanciano. Poliziotto morto in incidente: venerdì i funerali. Indagato conducente camion

E' stata un'ischemia, causata dall'impatto drammatico nell'incidente, la principale causa della morte del poliziotto Raffaele Flocco, 58 anni, di Piazzano di Atessa (Ch) e residente a Lanciano (Ch).

Questo il responso dell’ispezione cadaverica esterna effettuata oggi dal medico legale Pietro Falco all’ospedale di Chieti. L’esame tuttavia non ha escluso la possibilità di un precedente malore avuto dal sovrintendente capo che era alla guida della sua Kawasaki 750, che è finita contro un camion Iveco trail condotto da C.G, 59 anni, di Fossacesia (Ch). Il conducente del mezzo pesante è indagato, ma è atto dovuto, per omicidio stradale. Sono stati effettuati anche prelievi di tessuti che dovranno essere analizzati per chiarire meglio l’accaduto.

Flocco, in servizio all’ufficio denunce e controllo del territorio del commissariato di Lanciano, era a un anno dalla pensione e lunedì mattina, in un giorno di riposo, stava raggiungendo il mare per una passeggiata quando il dramma si è consumato sulla provinciale 119 Sangritana in territorio di Torino di Sangro (Ch). La procura di Vasto ha restituito la salma alla famiglia. Domani, dalle 9.30, sarà allestita la camera ardente nei locali dell'Istituto Antoniano a Lanciano e venerdì, alle 10, nella chiesa di Sant'Antonio saranno celebrati i funerali.

Immenso il dolore della moglie Sandra e dei figli Sveva, Marica e Daniel. Profondo cordoglio anche dalla Polizia con il questore di Chieti, Annino Gargano, che ha ricordato Flocco per le forti doti umane e professionali, porgendo le condoglianze alla famiglia.29 set. 2021

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 7886

Condividi l'Articolo