GUARDA LE FOTO
Mistero della… fede. E non siamo in chiesa. Siamo invece in ospedale per una vicenda che oscilla fra incredulità e lieto fine. Perché la fede della quale scriviamo è quella nuziale, di un pensionato lombardo in vacanza sulla Costa dei trabocchi, in provincia di Chieti. Giorni fa, a fine vacanze, l’uomo è ancora al mare. Si accorge di aver smarrito il “punto di contatto sponsale” che ancora aveva con la moglie defunta. Quell’anello che è “per sempre”. Al dito non c’era più. Mobilitazione in spiaggia per aiutare il pensionato alla ricerca della fede.
E' però un lieve malore, nelle successive ore, a destare l’uomo....: "Può essere che l’abbia ingoiato?”, pensa tra sé e sé.

All’ospedale civile “Renzetti” di Lanciano (Ch) prendono in cura l’uomo, e al Pronto soccorso è bastata la prima indagine diagnostica per capire quale fosse il problema. Il primo esame ha rivelato che nello stomaco era finita davvero la… fede (foto). Per l’uomo si sono aperte le porte del reparto di Gastroenterologia dov’è stato sottoposto, di prassi, ad una procedura endoscopica.
E' stato Giovanni Ferrini, responsabile di Servizio, a spiegare il piccolo intervento: "Abbiamo rimosso l’anello introducendo uno strumento dotato di pinza che viene utilizzato in queste circostanze. Il pensionato è stato ben felice di recuperare la fede alla quale teneva così tanto e anche di aver evitato conseguenze peggiori per la propria salute". Tutto bene quel che finisce bene. Ed in salute. Di come la fede nuziale sia finita nello stomaco dell’uomo rimane un mistero. Di fede.
06 settembre 2018

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 2017

Condividi l'Articolo

Articoli correlati