Lanciano. Minaccia e maltratta la madre per avere soldi per la droga: arrestato

Tormenta e tiranneggia la madre e in due mesi pretende e ottiene da lei oltre 1.500 euro per acquistare droga.

Con l'accusa di estorsione e maltrattamenti in famiglia, il gip di Lanciano, Massimo Canosa, su richiesta del procuratore capo Mirvana Di Serio, ha disposto l'arresto di Nino Scoccimarra,  35enne, di Lanciano, rinchiuso in prigione.

E' stata la mamma, di 67 anni, con cui il giovane vive, a chiedere aiuto ai carabinieri, disperata per le continue aggressioni fisiche e per i maltrattamenti. Le indagini, dirette dal maggiore Vincenzo Orlando, hanno evidenziato una situazione insostenibile per la donna, costretta a sopportare "violenza e sopraffazione".

Il figlio, spesso in stato di alterazione psicofisica, le chiedeva ogni giorno denaro per comprare eroina e cocaina. E per farsi dare i soldi, lui distruggeva mobili e suppellettili all'interno dell'abitazione. Atteggiamenti "aggressivi e vessatori, pesantemente umilianti che hanno fatto insorgere" nella donna "una condizione di vero e proprio abbattimento psicologico e prostrazione e che l'hanno poi portata a presentare denuncia". 

L'uomo è finito in cella per il "concreto pericolo di condotte ancora più gravi", stante la sua "indole violenta già manifestata in precedenti circostanze".  16 genn. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3190

Condividi l'Articolo