Lanciano. Lutto nella caserma dei carabinieri: muore brigadiere capo
GUARDA LE FOTO

Sconforto e lacrime, incredulità e sbigottimento nella caserma dei carabinieri di Lanciano (Ch) in via del Verde. Improvvisamente è morto Nicola Gabriele Contini, brigadiere capo in servizio al Nucleo operativo radiomobile, guidato dal capitano Massimo Canale. Era al lavoro fino a pochi giorni fa nella caserma di Lanciano, comandata dal capitano Vincenzo Orlando.

Contini, 52 anni, è stato stroncato da un attacco di cuore. Nei giorni scorsi, in seguito a improvvise complicanze di salute, era stato ricoverato all’ospedale Santissima Annunziata di Chieti: la scorsa notte l’infarto che lo ha ucciso.

"Pensavamo ad un ordinario ricovero ed invece stamattina alle 5 la triste notizia, via cellulare: siamo rimasti allibiti, anzi all’inizio pensavamo ad uno scherzo. Ed invece, dopo le prime conferme, è calato il gelo in caserma", sono le parole  dei colleghi di Contini. "Abbiamo perso - aggiungono - un gran lavoratore, un carabiniere col dovere della divisa nel sangue, sempre ligio, scrupoloso ed attento al rispetto della legge".

Da più di 20 anni era conosciuto a Lanciano per la sua attività. Nato ad Atessa (Ch), da Fossacesia (Ch) si era trasferito in città, nel quartiere di San Pietro-Cappuccini. Lascia la moglie Concetta e 3 figli, Luca, Giulia e Luigi. Quest'ultimo già solca le orme del padre, essendo carabiniere a Roma.

I funerali si svolgeranno domenica prossima alle 16 nella cattedrale della Madonna del Ponte a Lanciano. Sarà presente anche il generale Carlo Cerrina, comandante della Legione carabinieri "Abruzzo e Molise".

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 18609

Condividi l'Articolo