Lanciano. In giro per il centro città con un coltello da cucina... Bloccato dalla polizia

In giro con un coltello per il centro città...  E crea il panico...

E' successo oggi pomeriggio a Lanciano (Ch). "Un uomo - spiega un commerciante che ha seguito tutta la vicenda - da corso Trento e Trieste ha raggiunto Viale delle Rose con un coltello da cucina tra le mani. A tratti lo metteva in tasca, a tratti lo tirava fuori... Ha gironzolato con l'arma per un po'...".

Fino a che non ha raggiunto un gruppo di ragazzi tra Viale Rimembranze e Viale delle Rose, nei pressi del parco giochi, e li ha minacciati di bucare il pallone con cui stavano giocando. "A quel punto - spiegano alcuni testimoni - si è generata paura...".

E c'è chi ha chiamato la polizia, che è arrivata subito sul posto. E ha bloccato l'uomo... 

"La città è fuori controllo - attacca Fausto Memmo, segretario cittadino della Lega -. Tanti, troppi episodi violenti, con risse e botte e anche droga. Le forze dell'ordine fanno la loro parte, ma non basta. Questo pomeriggio - prosegue - registriamo anche un altro fatto increscioso, avvenuto in Viale Rimembranze. Alcuni giovani hanno forzato il portone del palazzo dove ci sono gli uffici Ater e si sono infilati all'interno... Sono andati in un appartamento privato e a quel punto si sono sentite urla e forse anche botte. E' stato necessario l'intervento dei carabinieri per sedare la lite... La mancanza di sicurezza - ribadisce - sta diventando un problema...".

Proprio il partito di Salvini, ieri, tramite il consigliere comunale Antonio Di Naccio, ha chiesto un Consiglio comunale in cui si affronti "la situazione di crescente violenza, con timori dei cittadini". "Di pochi giorni - fa presente Di Naccio in una nota - gli ordini di custodia cautelare per 11 appartenenti a due rami di famiglie rom, con 17 indagati complessivi e con il sequestro di bastoni, stampelle di metallo, cric di auto, mazze di legno e una cassetta metallica della posta con i quali i due gruppi si sono picchiati, qualche settimana fa, nel quartiere Santa Rita. Lanciano annota, suo malgrado, un altro episodio di criminalità a conferma di una deriva pericolosa che aumenta un preoccupante allarme sociale”.

“Le operazioni di contrasto alla criminalità, se da un lato sono prova del costante impegno e la grande professionalità di tutte le nostre forze dell’ordine, a cui rinnoviamo il nostro plauso e ringraziamento per il lavoro svolto a tutela della popolazione; dall’altro lato - prosegue - evidenziano la necessità di un’attenzione sempre maggiore sul tema della sicurezza da parte di tutte le istituzioni". La Lega, spiega poi, "quando sarà alla guida del Comune di Lanciano, istituirà immediatamente uno specifico assessorato". Nel frattempo si chiede un "tavolo di coordinamento per incrementare il controllo del territorio, più telecamere di videosorveglianza e nuove strumentazioni da destinare alla polizia locale". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 12031

Condividi l'Articolo