Lanciano. Giovane trovato morto in casa. Indagini della polizia
GUARDA LE FOTO

Giovane trovato morto, intorno a mezzogiorno, in un’abitazione del centro storico di Lanciano (Ch).

Sul posto gli agenti del commissariato, coadiuvati dalla dirigente Lucia D’Agostino, e la Scientifica, che ha effettuato  rilevi nell'appartamento, situato in uno dei vicoli che si snodano tra via Santa Maria Maggiore e Salita Madrigale.

Il ragazzo, Mauro Renato Cupido, di 31 anni, è stato rinvenuto privo di vita dalla madre,  Amalia, al proprio rientro in casa. La donna si era assentata per una manciata di minuti,  per sbrigare dei servizi e per prendere un caffè al bar: quando è tornata ha visto il figlio esanime, a terra. Le sue urla di disperazione sono risuonate nel quartiere.

E' stato allertato il 118, ma gli operatori sanitari non hanno potuto far nulla per salvarlo. Quasi certamente si tratta di decesso per cause naturali, dato che il giovane, con un trascorso legato alla droga, era malato. Qualche giorno fa era stato dimesso dall’ospedale di Lanciano. Per meglio chiarire i motivi della sua prematura fine la Procura ha disposto l’autopsia, che si terrà a Chieti. 

RIPRODUZIONE VIETATA

Nelle foto i luoghi nei quali si è consumata la tragedia

totale visualizzazioni: 22914

Condividi l'Articolo