Lanciano. E' morto l'avvocato Fausto D'Addario

E' morto l’avvocato Fausto D’Addario. Lanciano piange una figura di spicco nel campo giuridico-sanitario, sociale e religioso. Persona stimata e conosciuta, D’Addario lascia dietro di sé la scia di un impegno fattivo. Ieri a tarda sera dall’ospedale "Renzetti" è giunta la notizia, fra i suoi amici, i conoscenti soprattutto fra i "suoi" parrocchiani, perché per chi l’ha conosciuto, per la fede che professava, era una colonna della chiesa di San Pietro nel quartiere Cappuccini.

In quella parrocchia, con l’esperienza dei frati cappuccini padre Lorenzo e padre Bonaventura, D’Addario per 30 anni ha collaborato e messo in campo una “palestra di vita” per tante generazioni di giovani. E' stato anche un attivista della Democrazia Cristiana.

E' stato direttore amministrativo, nonché responsabile degli affari legali e del Servizio per la Tutela sociale, dell’allora Asl di Lanciano: esperienza iniziata dal 1963 e andata avanti fino al 1993. Dal 1995 al 2004 è stato giudice di pace in città; nel 2013 è stato anche nominato presidente delle Farmacie Comunali Anxanum, ruolo ricoperto per alcuni mesi.

Ma è soprattutto nel campo sociale-religioso che D’Addario ha messo l’anima. Lascia dietro di sé soprattutto un esempio di pacatezza. Benefattore silenzioso, interpretava gli impegni assunti con delicatezza e dedizione; nei ruoli che ha ricoperto è stato l’àncora di salvezza per molte famiglie bisognose: è stato infatti dapprima presidente della San Vincenzo de' Paoli (dal 1983 al 1992) e poi direttore della Caritas diocesana (dal 1988 al 2002). Nel cuore, avendola vissuta fin dall’infanzia, aveva l’Azione Cattolica; dal 1973 al 1980 è presidente diocesano e sotto la guida del compianto amico ed arcivescovo di Lanciano-Ortona, Enzio D’Antonio, è stato presidente dell’Istituto diocesano per il sostentamento del Clero. E' stato anche autore di numerose pubblicazioni su riviste per quanto concerne le problematiche giuridico-sanitarie all’interno degli ospedali (“Il ricovero in un Ente Ospedaliero”, “Organizzazione Amm.va e sanitaria di un Ente Ospedaliero”, “L’Ente ospedaliero. Organizzazione, compiti, organi”, “Tutela delle lavoratrici madri e gli Enti ospedalieri con la Legge 1.204/71”).

"Grande appassionato del beato Pier Giorgio Frassati, ha cercato di salire come lui lungo i sentieri delle beatitudini evangeliche": così lo ricordano. D’Addario, 80 anni, lascia la moglie Adelaide e i figli Roberto e Marco. I funerali si svolgeranno alle 11 domani 5 marzo nella chiesa di San Pietro.  04 marzo 2021

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 3752

Condividi l'Articolo