Lanciano dà l'ultimo saluto al banker Oscar D'Intino
GUARDA LE FOTO

L'ultimo saluto, dalla sua città, c'è stato oggi. Si sono svolti, questa mattina, nella chiesa di Sant'Antonio a Lanciano (Ch) i funerali di Oscar D'Intino (nella foto), 52 anni, rutenuto uno dei più brillanti banker italiani, attualmente responsabile della Global Family Office di Ubs Italia. In precedenza aveva ricoperto diversi incarichi per la Morgan Stanley. 

E' stato trovato morto, lunedì scorso, nella sua abitazione di Saint Moritz, in Svizzera. Pur se si era stabilito da tempo a Milano, da dove, per le esequie, sono arrivati colleghi e amici. Era sposato con Francesca, ex modella, e padre di due figlie, di 9 e 5 anni.

Santuario pieno, nel rispetto delle norme anti Covid-19. Tutti vicini ai familiari, al papà Antonio, alla mamma Alberta, ai fratelli Andrea e Raffaella. Messaggi di cordoglio giunti da tutta Italia, da manager e imprenditori come Francesca Tronchetti Provera, Fininvest, Marina Berlusconi...

"L'amore non teme la morte, perché resta - ha detto padre Francesco nell'omelia -. Chiediamo al Signore di dare la pace, di dare un senso a quello che senso non ha...". 

"Non riesco a trovare le parole per esprimerti il mio amore divenuto smisurato e chiudere con arrivederci a presto...", le parole della mamma. Il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo: "E' stato un giovane capace di conquistare un posto di rilievo nel campo della finanza nazionale ed internazionale grazie alla sua passione e alla sua competenza riconosciuta, un professionista stimato e apprezzato. E' un figlio di Lanciano e di una famiglia a me cara e stimata. La notizia della sua morte mi ha disorientato, frastornato, sconvolto. Sentimenti che condivido con la città, che lo ha visto nascere, crescere per poi partire alla conquista di Milano, tra lauree e successi, riconoscimenti professionali e non ultimo la costruzione di una bella famiglia cui va il mio abbraccio commosso".

"E' un'angoscia - continua - che non trova via di fuga e che bisogna solo allontanare con il tempo e con la certezza che nella sua vita Oscar ha vissuto molto di più della sua età biologica, per il suo impegno, per il suo agire instancabile e generoso, donando a coloro che lo hanno incontrato, momenti e ricordi così intensi che con il tempo mitigheranno gli anni sottratti da un distacco imprevisto e imprevedibile. Rappresenta quell’esempio di gente frentana intelligente, creativa, lavoratrice, geniale.... Addio Oscar, che la terra ti sia lieve". 19 mar. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Andrea Franco Colacioppo

totale visualizzazioni: 5310

Condividi l'Articolo