Lanciano. Bottiglia incendiaria contro 'Bar Paone': denunciato un giovane

Identificato l'autore del lancio della bottiglia incendiaria contro il "Bar Paone" a Lanciano (Ch). 

La molotov, confezionata con benzina, usando una bottiglia di birra Peroni, è stata gettata, in piena notte, ai piedi della serranda del locale, situato in via Romagnoli. Le telecamere di videosorveglianza, subito visionate dalla polizia, intervenuta sul posto, anche con gli esperti della Scientifica, hanno portato all'individuazione di un 32enne originario di Campobasso. 

Il giovane, Y. D.R., stando a quanto mostrano i filmati acquisiti dalle forze dell'ordine, è arrivato a piedi dinanzi all'esercizio commerciale, dove ha lasciato il rudimentale ordigno, dopo averlo acceso. 

E' esploso dopo un po', non causando grossi danni. Il fatto è stato scoperto la mattina seguente. L'uomo, che dev'essere sentito per chiarire le ragioni del gesto, è stato denunciato alla Procura di Lanciano per il reato di danneggiamento a seguito di incendio.

La polizia ha pure arrestato l’extracomunitario E. B. F., 33 anni, col permesso di uscita dal carcere per lavoro in una cooperativa sociale. E’ tornato dentro per il furto di un telefonino avvenuto il 4 luglio in un bar del Corso. E’ stato bloccato alla nuova stazione ferroviaria di via Bergamo dove stava lavorando. Beccato pure lui dalle telecamere.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1654

Condividi l'Articolo