Lanciano. Botte da orbi tra rom. E in sei finiscono in ospedale

Ancora un fine settimana con... botte a Lanciano (Ch). Dopo la zuffa in centro di qualche settimana fa, ecco una mega lite familiare, della scorsa notte.

Ieri sera, infatti, i membri di una famiglia rom, quella dei Guarnieri, se le sono date di santa ragione. Si sono picchiati a più non posso. La rissa è cominciata in un'abitazione di via Sabino, nel quartiere Santa Rita. Per poi continuare, con ferocia inaudita, anche con mazze, stampelle, bottiglie e un cric, per strada. Convolti mamme, nipoti, figli, nonni, fratelli, zii. Tutti contro tutti,  parenti "serpenti", mega scontro. Erano almeno una quindicina.

"E' stata spedizione punitiva - dice una nota del commissariato di Lanciano, che sta effettuando indagini - ad opera di cinque uomini. Si sono infilati nella casa delle vittime, rompendo la vetrata del portone, aggredendo e colpendo violentemente i presenti... e poi fuggendo e abbandonando le armi usate...". 

Si sono pestati l'uno con l'altro. E' stato necessario l'intervento della polizia (vedi foto di ieri sera dell'ospedale di Abruzzolive.tv) per riportare, tra urla e bastonate, un minimo di ordine. Intervenuti anche i carabinieri e la Finanza. Alcuni sono stati trovati allungati in via Sigismondi, malconci. Sangue sull'asfalto. E poi viavai di ambulanze per i feriti e lampeggianti... E' stato il pandemonio. 

In sei, tra cui due donne, sono finiti al Pronto soccorso del 'Renzetti' per farsi suturare ferite e medicare. Hanno prognosi che vanno da 10 a 30 giorni per tagli alla testa, contusioni, fratture alle braccia e alle mani. L'ospedale è stato presidiato per tutto il tempo dalle forze dell'ordine, per timore di altre aggressioni. Resta al momento sconosciuto il movente, anche se si parla di "conti da regolare" e di "vecchi rancori sopiti". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

Ha collaborato Uranio Ucci

totale visualizzazioni: 6309

Condividi l'Articolo