Lanciano. Bloccò lavori edili per timori danni rete gas: assolto in Appello l'assessore Davide Caporale

Prima la condanna ora l’assoluzione piena, perché il fatto non sussiste, per l’attuale assessore allo Sport e Ambiente del Comune di Lanciano (Ch), Davide Caporale, difeso dall’avvocato Alessandro Troilo. 

L'accusa era di tentata violenza privata nei confronti di un imprenditore edile quando nel 2011 era consigliere comunale della lista "Lanciano nel Cuore". La Corte d’Appello ha totalmente ribaltato la sentenza di primo grado che il 16 ottobre 2016 vide la condanna di Caporale a un mese e 10 giorni di reclusione, pena sospesa, più il risarcimento danni di mille euro a favore dell'imprenditore edile Paolo Benintendi di Fossacesia (Ch), patrocinato dall’avvocato Alfonso Ucci.

Il caso era legato alla richiesta dei residenti di quattro condomini di via per Fossacesia, a Lanciano (Ch), di verificare la sicurezza di un tubo di gas sotterraneo che poteva essere tranciato dai lavori di costruzione di una palazzina. Tanta era la preoccupazione che Caporale intervenne chiedendo al costruttore, che denunciò minacce, la sospensione dei lavori in attesa di verifiche. Per Procura e Tribunale di Lanciano l’intervento di rassicurazione a favore dei cittadini fu una tentata violenza privata. Ma per i giudici dell'Aquila non fu così. 

“E’ stata fatta chiarezza per un amministratore – dice l’avvocato Troilo - . Fu una vicenda normale e significativa in cui un consigliere comunale si è attivato per un interesse pubblico e di prevenzione. Comportamenti che ben vengano e che dovrebbero accadere più spesso da parte di tutti, anche dei cittadini, a tutela della collettività". L’assessore Caporale ribadisce: “Allora come ora ho sempre fatto il mio dovere nell’interesse dei cittadini. Credo nella giustizia. Non ho commesso alcuna minaccia. Sono intervenuto su richiesta dei residenti affinché non ci fossero gravi problemi sulla rete del gas”.

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1645

Condividi l'Articolo