Incidente su Fondovalle Sangro. Bomba in apprensione: 'Daniela non mollare...'
GUARDA LE FOTO
 
Bomba (Ch) - C'è un paese in apprensione. Col fiato sospeso, ed è Bomba (Ch). Tutti stretti attorno ad Andrea D.C., 30 anni, e Daniela Martorella, 37 anni, ricoverati in ospedale, rispettivamente a Chieti e a Teramo, a seguito di un terribile incidente avvenuto ieri mattina sulla Fondovalle Sangro, all'altezza dello svincolo per Archi e Casoli. Sono operai ed avevano lasciato la Sevel da una manciata di minuti, poco dopo le 6, alla fine del turno di notte. Erano diretti a casa quando sulla statale, l'auto su cui viaggiavano, una Renault Clio (foto in alto), si è scontrata frontalmente con una Ford Kuga, con a bordo due uomini, S.F., dell''82, e C.S., del '71, entrambi di Napoli, che arrivavano dal senso inverso. Per cause al vaglio degli investigatori la Renault - stando alle prime ricostruzioni fatte dai carabinieri di Atessa - ha invaso la corsia opposta e c'è stato l'impatto, violentissimo. Gli occupanti della Clio, nello schianto, sono stati sbalzati fuori dall'abitacolo. Daniela è volata sotto l'altra auto, da dove è stata tirata fuori dai vigili del fuoco che hanno dovuto sollevare il mezzo. Le sue condizioni sono apparse subito drammatiche ai soccorritori. E' stata trasportata all'ospedale di Lanciano in ambulanza, stabilizzata e intubata e poi trasferita con l'elicottero del 118. Feriti, ma in maniera meno grave, gli altri tre.
 
All'origine dello schianto ci sarebbe stato "l'attraversamento di animali", come confermano gli investigatori. La Clio, all'improvviso, si sarebbe trovata di fronte uno o più cinghiali. Per schivarli il conducente della vettura avrebbe sterzato finendo, in parte, nella corsia opposta. Tra la vegetazione sono state trovate tracce e impronte degli ungulati, che sarebbero "avvezzi ad attraversare la via in questo tratto". 
 
Daniela, madre di due bambini è in Rianimazione, all'ospedale di Teramo. E' politraumatizzata. E' in coma. La situazione clinica è critica. "Denni non mollare": diversi i messaggi di questo tenore sul suo profilo Facebook. "Devi tornare... Ti aspettiamo tutti, quante serate insieme, quante cenette... E poi c...., tra un po' ricomincia il campionato e devi esserci...", scrive Alessandro. "Daniela dai, vinci questa battaglia. Tutti noi siamo sicuri che ce la farai, sei piccolina ma tosta...", afferma Dario. E la zia di Daniela, Carla Martorella, nota consulente turistica, riflette: 
"Ribelle Inquieta Generosa
i tuoi occhi stupendi emanano luce
Tu e le tue creazioni
mi fate palpitare d'amore 
Io Dura e senza paura
oggi tremo e conosco il dolore 
Alla preghiera ho preferito sempre l'azione 
Ma oggi mi sento impotente e la mia Ragione
non riesce a trovare parole che mi confortini e allora prego in tutte le religioni 
e provo a barattare la mia vita in cambio della tua e continuo
a implorare e a invocare il tuo nome:
Dany! non spegnere la luce dei tuoi occhi intrepidi!
Dany ascolta! ho ancora tanto da dirti...". 31 agosto 2016
 
 
@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 14238

Condividi l'Articolo