Dramma nelle campagne del Vastese. Muore schiacciato dalla mietitrebbia guidata dal padre

Stava salendo sulla scaletta della mietitrebbia, in movimento, condotta dal padre, quando è scivolato ed è finito sotto la ruota posteriore del mezzo, che non gli ha lasciato scampo.

Attimi drammatici questa mattina in un campo di grano al confine dei comuni di Furci e San Buono. Ad essere ucciso dal mezzo agricolo, che l'ha schiacciato, Roberto Cupaiolo, 46 anni di San Buono. L'incidente è avvenuto in un terreno che non presenta particolari asperità.

Sul posto sono giunti un'ambulanza del 118 dall'ospedale di Gissi e i carabinieri della stazione di San Buono e della compagnia di Vasto. L'anatomo patologo Francesco Parente, del servizio di Medicina del Lavoro della Asl Lanciano Vasto Chieti, ha effettuato una ricognizione cadaverica. Sull'accaduto c'è un'inchiesta della Procura. 

"Sono sconvolto per quanto è accaduto- dice il sindaco di Furci, Angelo Marchione, giunto sul luogo della tragedia -. E' una famiglia che da anni svolge questo lavoro. Addolorato anche per figli della vittima: Roberto ha compiuto gli anni lo scorso primo luglio e di recente è diventato papà per la terza volta".

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Ansa.it

totale visualizzazioni: 2600

Condividi l'Articolo