Giovane trovato morto in casa a Pescara. Sospetta overdose

Tragedia a Pescara nel weekend appena passato. Un 36enne è stato trovato privo di vita nel bagno di un'abitazione nella zona sud della città. La scoperta, fatta dai genitori, risale alla notte tra sabato e domenica, e, con ogni probabilità, la morte dell'uomo sia da ricondurre a un'overdose, dal momento che accanto al suo corpo è stata rinvenuta una siringa. 

Per il  giovane, purtroppo, non c'è stato nulla da fare. Ad ogni modo, per fare luce sull'episodio e chiarire la situazione è stata disposta l'autopsia da parte della Procura. Sul posto la polizia di Pescara, con gli agenti della Volante. 

Nelle ultime ore sono stati ben due i morti ritrovati in casa a Pescara. Ieri, infatti, in tarda mattinata era toccato a un 23enne che si è suicidato a Zanni, in piazza IV Novembre. I familiari del ragazzo hanno subito allertato le forze dell'ordine, e sul posto sono intervenuti la Volante e i sanitari del 118. Secondo quanto emerso, la vittima soffriva da tempo di depressione.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2522

Condividi l'Articolo