Giovane operaio Sasi investito da auto mentre esce da un tombino: è grave

Stava uscendo da un tombino, quando è stato travolto e colpito da un'automobile in transito.

L'infortunio questa mattina a Cupello (Ch). E, ora, ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Chieti, c'è Luciano Bucci, 38 anni, di Cupello, dipendente della Sasi Spa, società con sede a Lanciano (Ch) e che gestisce il servizio idrico integrato in 86 comuni della provincia di Chieti.

Il giovane operaio stava risalendo sulla strada, in via Don Minzoni, da un tombino, quando è stato investito da una macchina guidata da una donna. Lui si era calato in profondità per chiudere parte della condotta idrica, perché, per i lavori di installazione della fibra ottica, era stato rotto un tubo dell'acqua. Il suo intervento non era segnalato in alcuna maniera.  

Momenti drammatici. Sul posto il personale del 118 e poi l'eliambulanza, con cui il lavoratore è stato portato all'ospedale clinicizzato di Chieti. Sul posto anche i vigili urbani e i carabinieri. Il malcapitato ha riportato diversi traumi, anche gravi, ma non è in pericolo di vita. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5210

Condividi l'Articolo