Francavilla al Mare. Con finta bomba e un biglietto cerca di rapinare ufficio postale

 Non ha proferito parola. Ha invece  tirato fuori un foglio con sopra scritto "Silenzio e collaborazione questa è una rapina, fuori i soldi alla svelta altrimenti saltiamo tutti" ed ha estratto un manufatto che sembrava essere una bomba.  Un uomo di 70 anni, originario della Campania ma residente a Francavilla al Mare (Ch), Ciro Savarese, pensionato, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato, questa mattina, dai carabinieri, in flagranza di reato, con l'accusa di rapina aggravata.

L'uomo è entrato nelle poste di via Duca degli Abruzzi, lungo la statale 16, in zona centrale, e, avvicinatosi alla cassiera ha mostrato il biglietto col messaggio e il finto ordigno, risultato poi essere un telecomando dal quale uscivamo fili elettrici coperti da nastro adesivo. Ottenuti i soldi, 695 euro, nel tentativo di allontanarsi, ha avuto una colluttazione all'interno dell'ufficio con uno dei clienti, che ha cercato di bloccarlo. Nel frattempo sono entrati  i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Chieti e della stazione di Francavilla  che lo hanno fermato e portato poi nel carcere di Chieti.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1166

Condividi l'Articolo