Drogava il cavallo per renderlo piu' competitivo. Denunciato allevatore del Chietino

Riempiva l'animale di droghe e stimolanti per un migliore rendimento. Un allevatore della provincia di Chieti è stato denunciato dai carabinieri del Nas di Pescara per maltrattamento di animali e frode in competizione sportiva. Il provvedimento è arrivato al termine di una serie di accertamenti che i militari hanno eseguito su un cavallo da corsa: è stato appurato, attraverso esami di laboratorio, che l'uomo aveva sottoposto l'equino a trattamenti farmacologici dopanti, con l'obiettivo di aumentarne le prestazioni agonistiche. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1498

Condividi l'Articolo