Coronavirus. Salgono a 12 i morti in Abruzzo

In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 385 casi positivi al Covid 19. 

181 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (19 in provincia dell’Aquila, 11 in provincia di Chieti, 123 in provincia di Pescara e 8 in provincia di Teramo), 47 in terapia intensiva (4 in provincia dell’Aquila, 10 in provincia di Chieti, 24 in provincia di Pescara e 9 in provincia di Teramo), mentre gli altri 144 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (2 in provincia dell’Aquila, 21 in provincia di Chieti, 74 in provincia di Pescara e 47 in provincia di Teramo).

Sale il numero dei deceduti che da sette sono passati a 12. Morti, nelle ultime ore, un uomo di Crecchio, una donna di località Caldari di Ortona, un uomo di Chieti, una donna di Guglionesi (Cb) e una 86enne di Paglieta. In precedenza ci avevano lasciato la vita un 79enne e un 83enne di Castiglione Messer Raimondo (Teramo), un 84enne di Città Sant'Angelo (Pescara), un 73enne di Crecchio (Chieti), una 91enne di Casoli (Chieti), un 58enne di Ortona (Chieti) e un 68enne di Pianella (Pescara).

Sei i pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni associate al Covid 19, sono diventati asintomatici) e 2 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 2.409 test, di cui 1395 sono risultati negativi.

Dei casi positivi, 25 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 69 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 223 alla Asl di Pescara e 68 alla Asl di Teramo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 2343

Condividi l'Articolo