Coronavirus. Salgono i contagi in carcere a Lanciano. Dopo Sulmona, la situazione peggiore in Abruzzo

E sono 50. Aumentano i positivi al Covid-19 all'interno del supercarcere di Lanciano (Ch) dove, al momento, si registra una delle situazioni più preoccupanti in Abruzzo in fatto di contagi.

Ai 34 detenuti risultati infetti nei giorni scorsi, oggi, con i risultati degli ultimi tamponi, se ne sono aggiunti altri 6, per complessivi 40. Inotre ci sono dieci agenti penitenziari che hanno contratto il virus.

In regione c'è solo la casa circondariale di Sulmona (Aq) ad avere numeri peggiori, avendo 83 detenuti e 14 agenti positivi.

Un focolaio che si è sviluppato velocemente. "Proprio oggi - dice Ruggero Di Giovanni, segretario regionale generale UilPa - abbiamo avuto un incontro con la task force regionale che segue questo settore e abbiamo illustrato tutti i problemi. Abbiamo parlato, la vigilia di Natale, anche con il provveditore regionale agli istituti di pena, che ci ha promesso interventi rapidi, ma finora nulla. Per quanto riguarda Lanciano... - evidenzia -: avrebbero dovuto esserci corsi sui dispositivi di sicurezza e non ci sono stati; avrebbero dovuto esserci corsi sui protocolli di prevenzione del contagio e pure di quelli nessuna traccia. Così siamo alla situazione attuale...". 

Tra i reclusi c'è un solo ricoverato; così come tra i poliziotti. "Il personale - rimarca Di Giovanni - era già insufficiente prima dell'emergenza sanitaria. Adesso è ridotto al lumicino...".  28 dic. 2020

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2091

Condividi l'Articolo