Coronavirus. Più di duemila casi in Abruzzo

Superano quota duemila i contagi da coronavirus in Abruzzo.

Quelli emersi dagli ultimi test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l'Istituto Zooprofilattico di Teramo e l'Università di Chieti portano il totale a 2014. Quattro i decessi più recenti: il bilancio delle vittime sale a 194.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 83 casi, su un totale di 833 tamponi analizzati (10 per cento sul totale). Nella giornata di ieri, 9 aprile, i positivi erano stati 72 su un totale di 981 tamponi analizzati (7.3 per cento).

305 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (51 in provincia dell'Aquila, 77 in provincia di Chieti, 103 in provincia di Pescara e 74 in provincia di Teramo), 53 in terapia intensiva (14 in provincia dell'Aquila, 11 in provincia di Chieti, 19 in provincia di Pescara e 9 in provincia di Teramo), mentre gli altri 1.277 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (115 in provincia dell'Aquila, 224 in provincia di Chieti, 539 in provincia di Pescara e 399 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 198 pazienti morti. I nuovi decessi riguardano una 84enne di Chieti, un 68enne e un 84enne di Pescara, un 73enne di Città Sant'Angelo. 181 i guariti.
Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 18.088 test, di cui 11.910 sono risultati negativi.
Del totale dei casi positivi, 213 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, 392 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 838 alla Asl di Pescara e 571 alla Asl di Teramo.

Dei 72 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 13 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, 24 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 31 alla Asl di Pescara e 15 alla Asl di Teramo.

Le notizie arrivano dal Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 832

Condividi l'Articolo