Coronavirus. Non ce la fa anziano di Roccascalegna. 'Morto solo come un cane...'

E' stato ucciso dal Coronavirus. Non ce l'ha fatta Umberto Cianci, 91 anni, di Roccascalegna (Ch) , deceduto all'ospedale di Vasto (Ch),dove era ricoverato da alcuni giorni e dove era stato portato dopo aver accusato gravi problemi.

"E' con tanta tristezza nel cuore - scrive su Facebook il sindaco Domenico Giangiordano - che vi dò la notizia più brutta, il nostro Zi' Umberto non ce l’ha fatta! Tutta Roccascalegna si stringe alla famiglia in questo momento di dolore assoluto! Ti ricorderemo sempre con il tuo sorriso! ❤️ Purtroppo... alle esequie non si potrà essere presenti per disposizione di legge! La famiglia - aggiunge - sa il bene che tutti gli avete voluto. Ci sarà un momento in cui potremo piangerlo tutti insieme". 

"Mio nonno - dice un post sui social della nipote Krizia - una delle migliaia di vittime di questo maledetto Covid 19... Morto da solo, peggio di un cane, senza aver potuto stringere la mano ad un familiare. Io e mio marito costretti alla quarantena, perché abbiamo soccorso mio nonno quando si è sentito male (e lo rifarei altri milioni di volte)... Costretti in due appartamenti separati, con mascherina h24 e una bimba di due anni. Vi dico... restate a casa. Potrebbe capitare a chiunque".

@RIPRODUZIONE VIETATA

Nella foto Umberto Cianci

totale visualizzazioni: 10359

Condividi l'Articolo