Coronavirus. Sei morti e decine di contagi e Villa Caldari di Ortona diventa 'zona rossa'

Sei morti e decine di contagi da Coronavirus in una piccola realtà, che si è rivelata focolaio d'infezione.

E il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, di concerto con il sindaco Leo Castiglione, ha firmato l'ordinanza relativa all'estensione della "zona rossa" alla frazione di Villa Caldari di Ortona (Ch). L'ultima vittima, in un luogo che conta poco più di mille residenti, è Rita Tamagnini, di 85 anni. Nella frazione poi si sono registrati altri cinque morti causa Covid 19 frazione.

Massime restrizioni, quindi, con divieto di ingresso e di allontanamento. L'area in oggetto si aggiunge ai comuni di Castiglione Messer Raimondo, Arsita, Bisenti, Montefino e Castilenti in provincia di Teramo e di Penne, Montebello di Bertona, Civitella Casanova, Farindola e Picciano ed Elice in provincia di Pescara.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5441

Condividi l'Articolo