Coronavirus. Morti donna di Torricella Peligna e uomo di Castel di Sangro

Ancora vittime causate dal Covid 19 in Abruzzo.

E' morta alle 6.40 di oggi, nella clinica di Malattie infettive dell'ospedale di Chieti, Anna Lucia Paterna, di 61 anni, operatrice scolastica. "Con immenso dolore comunico la triste notizia che stamani ha sconvolto l’intera comunità - scrive su Facebook il sindaco di Torricella, Carmine Ficca -. Alla famiglia va le più sentite condoglianze e il più grande sentimento di vicinanza di tutto il paese. Comunico, purtroppo, che in ottemperanza alle disposizioni di legge, non si potrà essere presenti alla benedizione della salma. E’ un momento molto difficile". Le condoglianze arrivano anche dal primo cittadino della vicina Casoli, Massimo Tiberini, che esprime il cordoglio della comunità che rappresenta. Anche a Casoli il Coronavirus ha ucciso una signora, di 92 anni. 

Era invece ricoverato in ospedale a L’Aquila, dove era ricoverato, da una decina di giorni, in Terapia intensiva, Aldo Tesone, sessantanovenne di Castel di Sangro (Aq), funzionario di banca in pensione, primo caso positivo al Coronavirus del centro sangrino. E' stato ucciso dalla polmonite scaturita dall'infezione. 

Nell’ospedale di Chieti, al momento, ci sono 94 pazienti, parte dei quali trasferiti dall'ospedale di Pescara: di questi, 12 si trovano in Rianimazione, 11 a Malattie infettive, 15 in Pneumologia semintensiva e 56 a Medicina. Dei 94 ricoverati, sono 43 i pazienti con positività accertata al test per il Coronavirus.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 25150

Condividi l'Articolo