Coronavirus. Lanciano. Pochissimi positivi, ma altre due vittime

Da tre settimane Lanciano (Ch) non aveva contagi da Covid-19 ma, purtroppo, negli ultimi giorni sono stati registrati altri due decessi che fanno salire il totale delle vittime a 86, in questa seconda e terza fase di pandemia iniziata lo scorso ottobre.

I pensionati che hanno perso la vita sono R.N., 75 anni, e I. B., di 87, la cui morte è avvenuta a fine maggio perché la Asl l’ha comunicata in ritardo. "E’ un bilancio molto doloroso, che ci auguriamo di chiudere una volta per tutte – dice il sindaco Mario Pupillo -. Alle famiglie giungano le più sentite condoglianze a nome mio e della città". Pupillo aggiunge: "Sono 16 i concittadini attualmente positivi, un numero esiguo che speriamo presto di azzerare del tutto. Siamo in "zona bianca", finalmente. I dati, anche nella nostra città, confermano un trend in netto calo".

Ora tutto è riposto nelle vaccinazioni per allontanare lo spettro del coronavirus. "Le vaccinazioni – aggiunge - procedono a ritmo spedito e l'obiettivo di vaccinare tutti coloro che intenderanno farlo, e spero saranno molti, è molto vicino ad essere centrato. Al Pala Masciangelo le linee vaccinali funzionano a pieno ritmo grazie al prezioso e gratuito contributo degli instancabili volontari: chiedo a tutti di onorare questo impegno, rispettando e ringraziando personalmente queste persone che sottraggono tempo alle proprie famiglie, ai propri interessi per un bene superiore collettivo come quello di far funzionare un centro vaccinale. Anche se sotto le mascherine un sorriso di gratitudine espresso con gli occhi è d’obbligo". 08 giu. 2021

Walter Berghella 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1817

Condividi l'Articolo