Coronavirus. In Abruzzo 152 nuovi contagi e sei morti. Variante inglese: decine di casi

Sono 152 i nuovi casi di Covid-19 in Abruzzo, su 2.517 tamponi. 

Ci sono altri sei morti, con età tra 69 e 88 anni, e i decessi salgono a 1.291. Le vittime sono uno in provincia di Chieti, tre in provincia di Pescara, due in quella di Teramo. 

Tra i positivi sono compresi anche 25.597 dimessi/guariti (+389 rispetto a ieri). Attualmente i contagiati sono 11.137 (-243 rispetto a ieri): 478 pazienti (+7 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 38 (invariato rispetto a ieri con 1 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 10.621 (-250 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, sono stati eseguiti complessivamente 546.247 tamponi molecolari.

Del totale dei positivi, 11.526 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+27 rispetto a ieri); 8.224 in provincia di Chieti (+28); 7.692 in provincia di Pescara (+57); 10.104 in provincia di Teramo (+43), 318 fuori regione (+2) e 161 (-5) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

E sono decine i casi dovuti a sospette varianti del coronavirus. Sui campioni, inviati all'Istituto superiore di sanità, sono in corso accertamenti. Alcuni sarebbero compatibili con la cosiddetta variante inglese scovata, in regione, per la prima volta il 10 dicembre scorso. Due i laboratori individuati per sequenziare il virus: quello di Genetica molecolare dell'Università di Chieti e l'Istituto Zooprofilattico di Teramo.   12 genn. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 905

Condividi l'Articolo