Coronavirus. In Abruzzo 18 nuovi casi. Salgono i ricoverati in terapia intensiva

Sono 18 i nuovi contagiati da coronavirus in Abruzzo, di età compresa tra i 15 e gli 82 anni. E, dall'inizio dell'emergenza, i casi sono complessivamente 4.052.

Attualmente i positivi sono 606 (+15 rispetto a ieri): 42 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 5 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 559 (+14) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Il bilancio dei deceduti resta fermo a 473.

Tra i positivi sono compresi anche 2.973 dimessi/guariti (+3 rispetto a ieri).  Finora sono stati eseguiti 178.556 test.

Del totale dei positivi, 570 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+4 rispetto a ieri), 951 in provincia di Chieti (+1), 1.748 in provincia di Pescara (+8), 749 in provincia di Teramo (+4), 32 fuori regione (+1) e 2 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Al netto dei riallineamenti e delle verifiche di residenza, i casi di oggi fanno riferimento alle province dell'Aquila (3), Chieti (1), Pescara (8), Teramo (5), fuori regione (1).

 "I dati - dice il capo della task force sanitaria regionale anti-Covid-19, Alberto Albani - segnalano un incremento dei casi, sia di importazione che legati al diffondersi del virus all’interno dei nuclei familiari, in particolare dovuti a feste, cene in casa e cerimonie. Si tratta di focolai al momento circoscritti che stiamo monitorando. La ripresa del virus è evidente anche sotto il profilo clinico: a Pescara abbiamo diversi ricoverati in terapia intensiva che vanno dai cinquanta ai settant’anni, segno che l’età media si sta abbassando sia per quanto riguarda il contagio che per le sue conseguenze. C’è una maggiore protezione nei confronti degli anziani e stanno funzionando le regole ferree delle residenze sanitarie. Ora i più colpiti sono i giovani tra i 30 e i 35 anni, che fanno vita diversa sotto il profilo delle relazioni sociali".

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 748

Condividi l'Articolo