Coronavirus. In Abruzzo 113 nuovi casi e 9 decessi

Sono 113 i nuovi casi di Covid 19 registrati nelle ultime ore in Abruzzo, scovati da 2.842 tamponi molecolari e 1.306 test antigenici. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari al 2.7 per cento.

I contagiati con età inferiore ai 19 anni sono 22, di cui 1 in provincia dell'Aquila, 7 in provincia di Pescara, 5 in provincia di Chieti e 9 in provincia di Teramo. Il più piccolo ha un anno e il più anziano 101 anni.

Ci sono altri 9 decessi, che salgono complessivamente a 1.342. Le vittime più recenti sono un 85enne di Sulmona, un 74enne di Vasto, un 90enne di Rocca di Cambio, un 84enne di Montesilvano, un 67enne di Roseto degli Abruzzi, una 96enne di Ortona. Tre morti, tutti della provincia dell'Aquila, sono riferiti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl.

Attualmente i positivi sono 11.046 (-336 rispetto a ieri): 443 pazienti (-11 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 44 (+1 rispetto a ieri con due nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 10.559 (-326 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Dall'inizio dell'emergenza coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 574.255 tamponi molecolari e 8.502 test antigenici. Sono 27.147 in totale i dimessi/guariti (+440 rispetto a ieri).

Del totale dei positivi, 11.772 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+15 rispetto a ieri), 8.687 in provincia di Chieti (+14), 8.142 in provincia di Pescara (+52), 10.425 in provincia di Teramo (+36), 342 fuori regione (+3) e 167 (-7) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Intanto prosegue la campagna vaccinale: sono 18.090 le dosi già somministrate, pari al 59,3% delle 30.490 complessivamente consegnate da Pfizer alle quattro Asl. Del totale, 11.442 dosi sono state inoculate a donne e 6.648 a uomini. Oltre 16mila i vaccini andati a operatori sanitari e sociosanitari, 1.493 quelle a personale non sanitario e solo 250 agli ospiti delle strutture residenziali.  19 genn. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 693

Condividi l'Articolo