Coronavirus. Chieti. Tour in treno per comprare droga: denuncia e multa per giovani di Pratola

A zonzo in tempo di Coronavirus, in barba ai divieti del Governo. Due ragazzi di 25 e 22 anni, residenti a Pratola Peligna (Aq), ieri pomeriggio sono partiti dall’Aquilano in treno verso Pescara per fare shopping.... Per acquistare droga.

"Non potendo "lavorare" in modalità "smart working" ", evidenziano i carabinieri di Chieti, sono stati costretti ad utilizzare i trasporti pubblici per gli spostamenti, ma durante il viaggio di ritorno, si sono messi a fare baldoria all’interno della carrozza, fumando e disturbando gli altri viaggiatori.

A quel punto il capo treno è stato costretto a chiamare il 112 ed, alla stazione ferroviaria di Chieti, i militari sono saliti a bordo. Fermati e perquisiti, i giovani sono stati trovati in possesso, rispettivamente, di 6 e 1 grammo di eroina e per questo il primo è stato denunciato alla Procura di Chieti mentre il secondo è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

Ad entrambi che ovviamente non avevano necessità di spostarsi, è stata elevata la nuova sanzione di 280 euro. Nel loro caso, visto quello che facavano in giro, l'eventuale autocertificazione non sarebbe bastata come giustificativo allo spostamento.

Massimiliano Brutti

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 918

Condividi l'Articolo