Coronavirus. Lanciano. Sessantadue positivi nel centro anziani 'Antoniano'
GUARDA LE FOTO

E' esploso un vero e proprio focolaio di Covid-19 nella casa religiosa di accoglienza "Antoniano" di Lanciano (Ch).

Nella residenza anziani, dopo i tamponi effettuati a tappeto dalla Asl Lanciano Vasto Chieti, risultano, al momento, 62 positivi: sono 54 ospiti, residenti in vari comuni della provincia di Chieti, e 8 operatori. Ieri, invece, erano 15 i contagiati, tra cui 9 ospiti e 6 tra il personale. Hanno preso il virus anche una donna di 103 anni, quindi classe 1917, e un'altra di 100.

Dopo i primi sospetti, tutti sono stati sottoposti a test.

Nessun positivo, invece, tra i frati francescani del convento annesso alla chiesa di Sant'Antonio che vivono in un'area separata del complesso. "Ci sono porte - viene spiegato - che non vengono mai aperte. Sono state "sigillate" col primo lockdown, per evitare problemi". A marzo, nella prima ondata della pandemia, l'"Antoniano", tra gli istituti più conosciuti e frequentati, era uscito indenne dal coronavirus.  

Una nota della struttura, a firma del direttore sanitario Evandro Tascione, parla di "44 positivi, dei quali tre presentano lievi sintomi respiratori e febbre, mentre i restanti sono asintomatici o paucisintomatici". Ma - viene sottolineato "mancano ancora diversi risultati non ancora comunicati dalla Asl e che, questi, arrivano con cadenza irregolare durante tutto l'arco della giornata".

"Tra il personale - si rende ancora noto - si riscontrano nove positivi, tutti in isolamento". Al momento l'intero istituto "è in regime emergenziale e di quarantena. E' stato richiesto ed è attivo il supporto degli Usca (Unità speciali di continuità assistenziale). Per tutti i pazienti sono stati avviati i protocolli terapeutici previsti".  04 nov. 2020

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 11255

Condividi l'Articolo