Coronavirus. Lanciano. Centinaia di controlli sulle strade per norme anti Covid
GUARDA LE FOTO

Ci sono ancora troppi irriducibili a Lanciano (Ch) che del rispetto del distanziamento sociale non ne vogliono proprio sapere.

E così, negli ultimi giorni, forze dell'ordine schierate in gran numero sulle strade cittadine.

Ieri i crabinieri appostati lungo le arterie e le piazze e nei luoghi più adatti alle passeggiate. Oggi anche la polizia è scesa massicciamente in campo con cinque pattuglie, tre delle quali dell’Anticrimine di Pescara. Nel controllo straordinario del territorio, coordinato dalla dirigente del commissariato, il vice questore Lucia D’Agostino, sono stati fermati 50 automobilisti ed altrettanti cittadini che erano a piedi. Apparentemente tutti virtuosi nelle giustificazioni date sui loro movimenti, ma è partito l’immediato riscontro incrociato sulle stesse autocertificazioni rese.

Non meno è l’impegno profuso dalla polizia municipale di Lanciano, con ulteriori  90 controlli. Un migliaio circa, finora, le verifiche anti Covid effettuate, con numerose sanzioni penali ed amministrative. Il sindaco Mario Pupillo anche oggi è tornato a ribadire con forza il rispetto delle norme. "Ci sono persone – dice - che non hanno capito la necessità di non uscire, se non per motivi urgenti. Restate a casa. Il quadro di contagio è ancora in aumento. A Lanciano ci sono ora 39 positivi e cinque nuovi in quarantena, che portano il totale a 106, benché in molti hanno finito le due settimane di autoisolamento domiciliare”. Per il rispetto dei decreti del Governo, Regione e ordinanze di Pupillo già da domani scenderanno di nuovo in campo ulteriori pattuglie, stavolta delle Fiamme gialle. Una settimana di Pasqua all’insegna dell’accresciuta severità.

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Andrea Franco Colacioppo

 

totale visualizzazioni: 8927

Condividi l'Articolo