Coronavirus. 70 positivi in residenza anziani Avezzano e 30 a San Salvo. Marsilio: 'Stop visite'

Le residenze per anziani tornano ad essere focolai di infezione. E il presidente della Regione, Marco Marsilio, con ordinanza 91 emanata ieri, vieta a "familiari e conoscenti" l'accesso "alle strutture residenziali socio-sanitarie e socio assistenziali pubbliche, private e convenzionate operanti in Abruzzo"

"Le visite di familiari e conoscenti - recita il provvedimento - possono essere autorizzate in casi eccezionali (ad esempio situazioni di fine vita) dalla direzione della struttura, previa appropriata valutazione del rapporto rischi/benefici; le persone autorizzate dovranno comunque essere in numero limitato e osservare tutte le precauzioni raccomandate per la prevenzione della trasmissione dell’infezione da Sars-CoV-2. E' assolutamente necessario impedire l’accesso a quanti presentino sintomi di infezione respiratoria acuta, anche di lieve entità, o che abbiano avuto un contatto stretto con casi di coronavirus sospetti o confermati negli ultimi 14 giorni". Bisogna promuovere "relazioni a distanza tra ospiti e familiari, mediante sistemi di video chiamata o di comunicazione varia con frequenza almeno bisettimanale". 

Le situazioni peggiori, sotto questo punto di vista, si riscontrano a San Salvo, alla rsa "San Vitale" di via della Stazione. "Ci sono stati comunicati dal Dipartimento di prevenzione della Asl 02 altri sedici casi positivi su tamponi eseguiti, che riguardano quindici ospiti e un operatore della struttura": ha comunicato ieri il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca. Altri 14 contagiati erano stati scovati nei giorni scorsi. Il numero sale complessivamente a 30. 

Ma va anche peggio all’Istituto Don Orione, ad Avezzano (Aq). Qui sono 70 gli infetti tra ospiti e lavoratori. I primi contagi risalgono alla settimana scorsa, quando erano stati colpiti alcuni anziani e un sacerdote, che sarebbe andato in giro pur avendo sintomi, tra cui la febbre. Oggi sono stati 57 i casi rilevati.  15 ott. 2020

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1533

Condividi l'Articolo