Coronavirus. Abruzzo. Aumentano i contagi e i morti. 'Potremmo avere casi fino a giugno'

Sale ancora il numero dei contagiati in Abruzzo. Dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 1628 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l'Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri ci sono 65 nuovi infettati, come rileva la Regione.

"In Abruzzo siamo sul cosiddetto 'plateau', cioè sul pianoro della curva dei contagi. Ci dobbiamo attendere l'inizio della discesa, che sarà molto, molto graduale. A mio avviso avremo casi, anche se pochi, fino a giugno", spiega il direttore dell'Unità operativa complessa di Microbiologia e virologia clinica della Asl di Pescara, Paolo Fazii, aggiungendo che "la 'spada di Damocle' è l'eventuale ritorno del contagio in autunno, anche se a quel punto saremo preparati". Il direttore del laboratorio, che è centro di riferimento regionale per l'emergenza Coronavirus, sottolinea che la discesa sarà "molto lenta" e che il "vero calo ci sarà in estate piena". L'esperto si dice inoltre convinto che sia necessario "convivere con il virus in attesa del vaccino almeno per tutto il biennio 2020-2021", con tutto ciò che questo comporta rispetto alle misure di precauzione e alle abitudini quotidiane. 

Attualmente 354 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (62 in provincia dell'Aquila, 77 in provincia di Chieti, 125 in provincia di Pescara e 90 in provincia di Teramo), 71 in terapia intensiva (14 in provincia dell'Aquila, 15 in provincia di Chieti, 31 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Teramo), mentre gli altri 931 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (75 in provincia dell'Aquila, 163 in provincia di Chieti, 401 in provincia di Pescara e 292 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 153 pazienti morti. I sei nuovi decessi (alcuni dei quali avvenuti nei giorni scorsi, ma la cui positività al virus è arrivata oggi) riguardano un 61enne di Montefino; una 92enne e un 57enne di Pescara; un 70enne e un 84enne di Chieti; una 78enne di Loreto Aprutino; un 64enne di Elice. Sono 119 i guariti.
Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 12.837 test, di cui 7.801 sono risultati negativi.

La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. 
Del totale dei casi positivi, 174 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, 317 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 700 alla Asl di Pescara e 437 alla Asl di Teramo.

Dei 65 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 7 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, 6 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 32 alla Asl di Pescara e 20 alla Asl di Teramo.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5176

Condividi l'Articolo