Coronavirus. Chieti. Famiglia distrutta. Deceduto ex educatore convitto Villa Santa Maria

Una famiglia decimata dal Coronavirus. Strazio nello strazio, in un momento di disagio e sofferenza. 

In ospedale, oggi è morto Elio Petaccia, 83 anni, di Chieti. Era in condizioni disperate e non ce l'ha fatta. Lo scorso 26 marzo, invece, si era spenta sua moglie, anche sua coetanea, Elisabetta Tammaro, uccisa anche lei dal Covid 19. I due sono i genitori delle giornalista Simona Petaccia, deceduta il 24 agosto dell'anno scorso, presidente della Diritti Diretti onlus.

Una terribile sorte, che suscita tando dolore, che corre anche sui social. "Una preghiera per questa famiglia segnata dalla sofferenza ma soprattutto dall'amore... ora potete riabbracciarvi tutti e tre", scrive qualcuno...  "Una famiglia piena di amore sulla terra ,ora voglio pensare che siate insieme anche in Cielo"...

Morto anche Giovanni Clemente, 70 anni, sempre di Chieti. "Questa è una di quelle notizie che non avremmo mai voluto dare.... - scrivono su Facebook -. Oggi la grande famiglia dei convitti di Villa Santa Maria piange l'educatore Giovanni Clemente,  che ha lasciato una traccia indelebile nel cuore dei colleghi e soprattutto nella vita di intere generazioni di ragazzi che qui hanno trascorso gli anni dell'adolescenza. Sono tantissimi i ricordi legati a lui, le belle iniziative realizzate con il suo entusiasmo, la sua voglia di fare e l'amore per gli studenti che lo ha sempre contraddistinto. Grazie Giovanni! Non ti dimenticheremo mai! Sarai sempre nei nostri cuori e avrai un posto speciale nella nostra grande famiglia!". L'uomo lascia moglie e figlie.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 6886

Condividi l'Articolo