Coronavirus. Centro anziani Atessa: salgono a 5 i morti. E aumentano gli infettati

"Un'altra anziana del Centro "Santa Maria" di Atessa se n'è andata. Era ricoverata da una decina giorni a Chieti. Era positiva al Covid19. Sono cinque, nelle ultime settimane, gli ospiti deceduti. Per tre, è stato accertato il coronavirus. Per altri due si è in attesa di conoscere l'esito del tampone". Così, in una comunicazione, il sindaco Giulio Borrelli.

L'ultima vittima è Licia Mancini, di 92 anni. In precedenza a perdere la vita erano stati, ad inizio aprile, Carolina Menna, 78 anni, ricoverata a Vasto; e successivamente Agostino Camardo, 92 anni, appuntato dei carabinieri in pensione, ricoverato a Pasqua all’ospedale di Chieti e deceduto a Pasquetta.

Complessivamente gli infettati salgono quindi a 24 e nel complesso sanitario sono attesi i risultati di altri test. “L’epidemia virale ci preoccupa molto – aggiunge il primo cittadino -. Esiste evidentemente un focolaio infettivo nella casa di riposo. Per questo, sulla base di una relazione del Nas dei carabinieri, ieri ho firmato un’ordinanza trasmessa anche alla Procura di Lanciano".  Un provvedimento con cui si blinda ulteriormente la residenza anziani. "L’ordinanza – prosegue Borrelli – vuole evitare che il contagio si trasferisca dalla struttura assistenziale all’esterno. Ho anche sollecitato la Asl affinché anche i medici dell’unità speciale territoriale Usca si prendano cura di ospiti e personale. Chi accusa sintomi importanti va portato subito al Covid Hospital di Atessa. Tra l'altro, - sottolinea - il "San Camillo de Lellis" accoglie pazienti di bassa e media complessità e potrebbe benissimo prestare assistenza ad alcuni di questi malati, prima che la loro situazione precipiti".

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3450

Condividi l'Articolo